Sono in molti a chiedersi quali siano i migliori Hosting Provider per ospitare siti con contenuti vietati ai minori. Quello dei siti hard, infatti è una nicchia di mercato digitale che può risultare molto redditizia ed è in fase di netta espansione. Il problema è che il mercato dell’hosting per siti hard è pieno di offerte di basso livello con fornitori di spazio web che, a costi anche relativamente elevati non riescono a garantire la presenza del sito online con costanza, ne a garantire le risorse necessarie per il suo corretto funzionamento o, peggio ancora lasciano a desiderare con la sicurezza.

Va da sé che optare per soluzioni gratuite sia un pessimo risparmio… i siti che contengono molti file multimediali, cosa tipica nel caso dei siti porno, hanno bisogno di un’ampia banda abbinata ad un’ottima velocità… una chimera nel caso di Hosting gratuito. Ci sono poi da mettere in conto i banner pubblicitari che molte compagnie impongono, un altro fattore che farà allontanare i visitatori. Nel caso si voglia monetizzare con tali siti, molti  sponsor e compagnie di affiliazione non accetteranno di far pubblicare i propri materiali promozionali su tali siti (di seguito sono spiegati alcuni modi per fare soldi con i siti per adulti). Praticamente i nostri siti saranno sempre dei siti amatoriali e non avranno possibilità di emergere dalla massa.

Ecco perché ci si dovrebbe affidare ai migliori e affermati Web Hosting Provider, che hanno un’indubbia affidabilità ed esperienza nel campo. Sfortunatamente solo alcune delle aziende top del settore consentono di caricare contenuti per adulti sui loro server, per una serie di ragioni. Per una questione di immagine, ovvero i Provider semplicemente non vogliono essere associati alla pornografia agli occhi dei loro clienti. Inoltre, i siti osé, per loro natura sfruttano maggiormente le risorse a disposizione.

Proprio per quest’ultima caratteristica, è da evitare la scelta di utilizzare un Hosting Condiviso, magari per risparmiare un pò, su cui far girare i propri siti “proibiti”. E’ necessario affidarsi al VPS Hosting, al Cloud o meglio ad un Server Dedicato. Di seguito sono elencati i migliori Hosting Provider per così dire ordinari, su cui è permesso pubblicare contenuti sessualmente espliciti.

Gli Host a cui affidarsi per ospitare i propri siti per adulti sono:

  • TMDHosting:
    A TMD Hosting viene riconosciuto di offrire caratteristiche superiori alla concorrenza su server supersicuri, pur mantenendo prezzi estremamente convenienti. In generale offre ottime prestazioni, risposta istantanea e ottima velocità di caricamento. Inoltre offre un dominio gratuito incluso nel piano. L’installazione di wordpress e di molte altre applicazioni è semplice ed intuitiva. Vai al sito >>
  • Dreamhost: 
    Uno dei tre host consigliati da wordpress.org sul sito ufficiale insieme a Bluehost e Siteground, ma tra questi è l’unico che accetta anche contenuti vietati ai minori. Vengono utilizzati unità SSD per tutti i piani, e la garanzia di rimborso nel caso non si rimanga soddisfatti è valida per ben 97 giorni! Raccomandabile è in particolare il servizio Dreampress, il loro servizio per WordPress gestito dalle prestazioni decisamente superiori. Vai al sito >>
  • Hostgator:
    Da una compagnia americana fondata nel lontano 2002, la garanzia di avere il proprio spazio web online per 99.99% del tempo a costi ragionevoli con un supporto di primo livello. Vai al sito >>
  • 247-Host: 
    Compagnia affidabile che offre il trasferimento sui propri server e i certificati ssl gratuitamente, i servizi VPS sono convenienti e il servizio clienti competente e disponibile. Vai al sito >>

TMD Hosting in particolare può tranquillamente considerarsi uno dei migliori web host adatto ad ospitare siti per adulti.
Tutti i piani prevedono lo storage su unità SSD con spazio e banda illimitati, vengono effettuati in automatico backup giornalieri dei database e settimanali dei file (per il ripristino basta rivolgersi all’assistenza aprendo un ticket gratuitamente). E’ inoltre a disposizione un website builder per i meno esperti, e una vera chicca è la possibilità di scegliere  in quale data-center allocare i propri files tra le sette sedi sparse nel mondo (per l’Europa ad Amsterdam o Londra), come gia spiegato in precedenza. Il tutto a partire da 2,95 Dollari al mese (equivalenti a 2,70 euro, considerando il piano triennale).  Ma tranquilli, perché se ci ripensate avete a disposizione ben 60 giorni di tempo per chiedere il rimborso. Risulta meno conveniente solo nel caso in cui si voglia optare per la fatturazione mensile, in quanto il costo sarebbe di 8,95 Dollari/mese oltre alla quota di setup iniziale di 9,95$, in questo caso Dreamhost sarebbe la scelta migliore.
Vai su TMD Hosting e vedi l’offerta

E’ fondamentale affidarsi ad una compagnia di Hosting che abbia il giusto rapporto qualità prezzo.  Capire se una compagnia di hosting sia disponibile ad accogliere materiale osé non è facile a prima vista, perché quelle poche che lo fanno non lo pubblicizzano, bisogna leggere attentamente i termini e le condizioni sul sito o contattare il servizio clienti (una buona occasione per testare la tempestività del servizio). Oggigiorno si può realmente affermare che con un piccolo investimento ci si possa garantire la propria presenza sul web in modo professionale, con servizi anti-spam e anti pirateria adeguati, basta scegliere l’Host giusto. Si potrebbe essere tentati di limare i costi del servizio ad ogni costo, ma ciò potrebbe portare alla scelta di un’azienda non sufficientemente affidabile. Ma pensate cosa sarebbero i vostri siti se fossero off-line per buona parte del tempo… o se fossero perennemente lenti a caricarsi. La possibilità di crescita sarebbe compromessa, così come pure gli affari. E’ ugualmente importante poter contare su un servizio di assistenza sempre a disposizione e preparato. Eventuali problemi dovranno essere risolti il più presto possibile. Bisogna anche tener presente che i prezzi sbandierati dalle compagnie possono rivelarsi degli specchi per le allodole,nel senso che spesso si riferiscono al costo mensile della stipula di piani triennali, magari iva esclusa. Inoltre quasi sempre si tratta di prezzi promozionale che verranno maggiorati in fase di rinnovo.

Se si è agli inizi, partire con un piano tra quelli più economici è una buona idea. I piani condivisi sono economici, ma essendoci altri siti web a sfruttare le risorse del server non ci si possono certo aspettare performance da urlo. La popolarità del proprio spazio web crescerà lentamente sia perché non potrà offrire ai visitatori un’esperienza appagante e perché i motori di ricerca tenderanno a snobbarvi. Una volta che si aggiunge contenuto ai propri siti, questi cominciano a ricevere traffico e si vuole fare sul serio si può passare a un livello superiore, magari un server VPS (Virtual Private Server), che consenta di gestire il tutto in maniera davvero professionale, adatto a siti con svariate migliaia di visitatori, con tempi di caricamento davvero veloc, anche Google noterà la differenza…. Un vantaggio del VPS è che questo è facilmente scalabile, ovvero configurabile con le risorse necessarie a seconda delle necessità.

Di nuovo, mai sottovalutare il servizio di assistenza che è fondamentale, gli imprevisti sono sempre in agguato e se il sito per un motivo o l’altro scompare, bisognerà capire il più presto possibile la natura del problema e ripristinare il tutto, solo le compagnie con esperienza ed affidabili sanno come gestire qualsiasi tipo di emergenza. Devono dare il maggior numero di informazione possibile, fornire guide e tutorial, e avere una pagina informativa con le domande ricorrenti.

Considerazioni aggiuntive

    • Privacy del dominio e database Whois

      Un problema fondamentale è la riservatezza. A tal riguardo bisogna prendere in considerazione il fatto che quando si registra un dominio, i dati dei possessori depositati presso l’ICANN diventano di pubblico dominio una volta inseriti nel database di Whois. Di conseguenza chiunque facendo delle ricerche può risalire al possessore di tale dominio. Per ovviare a ciò,  i fornitori di domini internet offrono un servizio aggiuntivo di protezione della privacy, Domain Privacy Protection nel caso di Hostgator, WhoisGuard se ci si rivolge a Namecheap e così via.

      Se si gestiscono siti hard presumibilmente si farà n modo da non rendere pubbliche le proprie informazioni, anche per difendersi dagli spammer. Bisogna notare che in genere le compagnie di hosting che offrono il dominio gratis insieme allo spazio web, fanno pagare a parte questa protezione della privacy. Nel caso di Tmd Hosting 10 dollari all’anno, Hostgator invece 14,95 dollari. Considerando che Namecheap offre i domini con estensione .com a poco più 9 dollari all’anno, e la protezone WhoiGuard in omaggio. In questo caso conviene comprare il dominio a parte con Namecheap e poi collegarlo al proprio spazio aggiornando i Dns.

      N.B. Il servizio della privacy del dominio, con la legislazione attuale, non è applicabile ai domini con estensione .it.

    • Pagina di avvertimento sui contenuti

      Anche se non esiste l’obbligo della verifica dell’età del visitatori (ad esempio tramite l’immissione dei dati della carta di credito), la pagina principale del sito o la landing page di accesso delle pagine a contenuto vietato devono specificare la natura del contenuto delle pagine che ci si appresta a vedere. Può essere una pagina statica oppure un popup (se il vostro è un sito wordpress particolarmente adatto è il plug-in WPS Disclaimer di WP-Script o in alternativa Itro Popup). Va specificato che il contenuto del sito è vietato ai minori e si può procedere oltre solo se si è maggiorenni e consenzienti.

    • Un mondo in continuo fermento

      Quello del porno, è un terreno molto fertile. La richiesta da parte dei suoi fruitori è in continuo aumento, e di conseguenza compaiono nuovi siti in continuazione che diversificano i propri servizi con lo scopo di monetizzare.

    • Un web host affidabile è fondamentale

      In questa nicchia conta soprattutto poter rendere fruibili file multimediali di grandi dimensioni minimizzando i tempi di latenza, potendo inoltre disporre di spazio su disco e banda illimitati. Tutte caratteristiche che gli host proposti in questo articolo possiedono.

Ora che abbiamo presentato i migliori web host per siti hard, ovvero TMDHosting, Hostgator e 247-host, per completare elencheremo i migliori temi WordPress adatti a siti per adulti.

I migliori temi WordPress per siti hard

Siccome questa piattaforma di pubblicazione sul web è estremamente popolare ed intuitiva nell’utilizzo, è probabile che molti di voi la utilizzino, in tal caso o suggerimenti proposti vi saranno molto utili perché si tratta di prodotti premium estremamente validi e professionali, sia che si tratti di siti video come youtube oppure che abbiano a struttura di un blog.

Temi per video siti per adulti da WP-Script

I temi per siti video proposti da WP-Script si chiamano Retrotube, Kingtube e Ultimatube e vanno bene per creare siti alla youtube, che siano streamline, cioè ordinari o per adulti. Vengono aggiornati di frequente ed hanno un codice ottimizzato di tipo responsive, per essere visualizzati correttamente su qualsiasi dispositivo. Per poter essere utilizzati richiedono la preventiva installazione di un plug-in (WP-Script Core). I prezzi sono competitivi, costano tra i 24 (installazione singola) e i 48 (installazioni illimitate) dollari a tema. Oltre a questi tre temi, la WP-Scripts propone strumenti molto utili per i webmaster, come un pop-up che avverte sulla natura  dei contenuti del sito – WPS Disclaimer – completamente contigurabile e personalizzabile, poi un efficiente Player per WordPress, WPS Mass Embedder che è un importatore di video in simultanea dai migliori siti di video porno e WPS Photos Downloader che permette di trovare, salvare e pubblicare quantità imponenti di immagini sexy in gallerie all’interno delle pagine create con WordPress.

Anteprima temi per video di WP-Scripts

Due esempi di homepage creati rispettivamente con i temi Kingtube e Retrotube

Come si può vedere, in questo modo si possono ottenere dei video-siti in tutto simili a Xhamster o Pornhub, giusto per citare i più famosi, con le stesse caratteristiche di visualizzazione, classificazione per categorie, descrizioni e altre decine di funzionalità.

Clicca per avere questi temi wordpress per siti video

Creare un sito di webcam dal vivo

Un’ottima soluzione per incorporare i flussi video in tempo reale dai 13 maggiori siti di webcam per adulti come Chaturbate e Live Jasmine (Attenzione: I link puntano a siti per adulti!) è il tema WordPress WPLiveCam. Permette di incorporare facilmente il proprio codice di affiliazione e di importare gli show in automatico, suddividi per categorie. E’ un prodotto piuttosto recente ma vengono aggiunte continuamente nuove funzionalità attraverso gli aggiornamenti (gratuiti).

Clicca per maggiori dettagli su WpLivecam

Divi di Elegant Themes

Difficile descrivere in poche parole un prodotto come Divi, dire che è solo un ottimo tema per WordPress è assolutamente riduttivo. Diciamo che questo consente anche a coloro che non si intendono di web design e di css una volta presa confidenza con l’ambiente d lavoro, di creare siti in modo visuale. Il modo di inserire e combinare i moduli attraverso la creazione di sezioni e righe è virtualmente infinito. In più, una volta diventati membri, si può installare il plug-in Divi qualunque sia il tema già installato ed avere così la possibilità di personalizzare il propri siti attraverso il Divi Builder. L’iscrizione ad Elegant Themes costa tra gli 89 e i 249 dollari (rispettivamente per un anno oppure a vita), e si ha la possibilità di installare tutti i temi a disposizione (molte decine) su un numero illimitato di siti. Tra questi temi ovviamente il principale è Divi, molto flessibile è anche l’Extra. Oltre a ciò si può installare il plug-in Divi builder per avere le sue funzionalità su altri temi preinstallati, c’è  anche uno strumento per la gestione delle newsletter che si chiama Bloom e un plug-in per gestire le condivisioni attraverso i social media. Recentemente è stato rilasciato un importante aggiornamento che potenzia ulteriormente le potenzialità di Divi, leggi i dettagli in questo articolo.

Clicca per saperne di più su Divi

Vai al sito ufficiale >> 

Il framework Genesis di StudioPress

Dietro ai temi di Studio Press che hanno un aspetto pulito e professionale si nasconde un framework dal codice efficiente e funzionale chiamato Genesis, che è tra i più apprezzati.

Esempio di tema con Genesis

Nella foto sopra è visibile un’anteprima del tema figlio predefinito che viene installato con il framework, e come si può vedere è molto semplice e minimale. Volendo si possono acquistare altri temi, di StudioPress o di terze parti che si appoggiano sul framework e ne sfruttano il motore. Ovviamente vi è la massima compatibilità con qualsiasi dispositivo su cui vengono visualizzati. Ci sono varie opzioni per ottenere Genesis: Acquistare il solo framework a 59,95 dollari e utilizzare il tema predefinito, e valutare se acquistare separatamente altri temi per avere maggiori funzionalità. Acquistare il  pacchetto Pro Plus per ottenere Genesis, tutti i temi presenti e futuri di Studio Press, gli aggiornamenti e il supporto, con il pagamento una tantum di 499,95 dollari. Oppure sottoscrivendo un piano di hosting con WP-Engine per ospitare i propri siti online (questo host non accetta contenuti per adulti), e si avranno a disposizione Genesis e tutti i temi di StudioPress gratis.

Scopri di più su Genesis e StudioPress

Vai al sito ufficiale >> 

Ulteriori considerazioni sull’Hosting di siti hard

E’ essenziale puntare su un Host estremamente affidabile e dalla eccellente reputazione per veder ricompensati i propri sforzi e sfruttar le immense possibilità di remunerazione del mondo a luci rosse. La tipologia di siti trattati in questo articolo sfrutta intensivamente le risorse messe a disposizione dal server, quindi lo storage deve sfruttare le unità SSD, il sito deve essere raggiungibile (quasi) senza interruzioni e il supporto deve essere competente e intervenire in modo tempestivo in caso di bisogno.

Dreamhost è tra i pochissimi fornitori di hosting raccomandato da wordpress.org per ospitare la propria piattaforma, TMDHosting fornisce eccellenti servizi attraverso i suoi centri dati dislocati in tutti i continenti, Hostgator è estremamente popolare con il suo hosting condiviso a prezzi convenienti e 247-Host ha il personale di assistenza sempre pronto a intervenire.

Affiliazione Commerciale: Spazio-Web partecipa ai programmi di affiliazione dei prodotti recensiti, ma questo non influisce sulle opinioni espresse, pertanto garantiamo l’imparzialità delle dichiarazioni riportate nell’articolo.